Feeds:
Articoli
Commenti

PANINI

Con la pasta salata lievitata, formare delle palline di circa 45 g e mettere a lievitare in una teglia unta con dello strutto.

Cuocere in forno a 200° per 15’.

TARTINE

Creo dei cilindri di pasta salata lievitata di circa 400 gr. che metto a lievitare in un cilindro di latta unto con strutto (per il cilindro di latta utilizzare un barattolo da 1l di olio, la prima volta ungere bene e mettere in forno per circa 40’ fino a che si brucia l’olio e la vernice).

Cuocere in forno a 200° per 15’.

PASTA LIEVITATA SALATA

Ingredienti:

  • 1 kg di farina per pizza
  • 150 gr di strutto od olio
  • 10 gr di sale fino
  • 5 gr di zucchero
  • 40 gr lievito di birra
  • Latte o acqua qb

Impastare tutti gli ingredienti in una terrina, lasciando per ultimo il sale.

Lasciare riposare e abbozzare il lievito per circa 1 ora, quindi formare le varie tipologie di prodotto.

Varianti alla classica crema pasticcera, possono essere la crema al limone e al cioccolato.

CREMA AL LIMONE:

  • 150 g succo di limone a cui aggiungo acqua fino ad arrivare a un litro
  • 1 uovo intero
  • 3 tuorli
  • 250 g zucchero
  • 30 g burro

Il procedimento di realizzazione segue quello della crema classica.

CREMA AL CIOCCOLATO:

aggiungere delle gocce di cioccolato alla crema pasticcera calda appena fatta e sbattere finché si sciolgono. In alternativa si può aggiungere del cacao in polvere, precedentemente sciolto in un pò di liquido.

CHANTILLY:

Usare crema pasticcera fredda aromatizzata a piacere (ad esempio con un pò di rum) e aggiungere altrettanta quantità di panna montata. Mescolare delicatamente dall’alto al basso cercando di non smontare la panna.

La crema pasticcera

Per la ricetta della crema pasticcera, rimandiamo al “Metodo Montersino” … infallibile!

Ingredienti:

  • 1 litro di latte
  • 120 gr farina 00°
  • 250 gr zucchero
  • 3 rossi d’uovo fresco
  • 1 uovo intero
  • vaniglia e scorza di limone

I CROISSANT

Stendere 1 kg di pasta brioche, spalmare per 2/3 un po’ di strutto e di burro ammorbidito, cospargere con dello zucchero e ripiegare a tre (iniziando dal lato vuoto).

Ristendere la pasta e posizionare nel centro un panetto di 3 etti di burro platte (burro per sfogliare), stendere e piegare a tre; far lievitare per circa mezz’ora poi ripetere la piegatura e la lievitazione per altre due volte.

Stendere la pasta in un rettangolo lungo, spesso circa mezzo centimetro, e tagliare a spicchi.

Posizionare vicino al bordo il ripieno di marmellata, nutella o crema.

Arrotolare dal bordo fino alla punta facendo pressione sui bordi creando dei cornetti.

Mettere a lievitare in una teglia bagnata con cartaforno per circa 1 h. e, prima di infornare, spennellare la superficie con rosso d’uovo.

Cuocere a 200° per 15’.  Appena sfornati cospargere la superficie con dello zucchero semolato.

I KRANTZ

Stendere una sfoglia di pasta brioche un po’ spessa e spalmare sui 2/3 del burro misto a strutto ammorbidito.

Cospargere di zucchero, uvetta e gocce di cioccolato.

Bagnare il bordo con il rosso d’uovo e arrotolare in un rotolo lungo, tagliando delle fette di 7/8 cm.

Tagliare quindi per lungo a metà e ritagliare a metà nel mezzo (da una fetta, devono venire 4 “bastoncini”)

Incrociare due bastoncini uno con l’altro, chiudendoli a treccia.

Mettere a lievitare in una teglia bagnata con cartaforno per circa 1h.

Cuocere in forno a 200° per 15’. Cospargere con dello zucchero a velo

BRIOCHES

Stendere la pasta brioche lievitata, spalmare per 2/3 un po’ di strutto e di burro ammorbidito e cospargere con dello zucchero.

Fare una piega da 3, iniziando dalla parte non ricoperta di strutto. Stendere nuovamente la pasta, dando la forma di un lungo rettangolo.

 

Tagliare a spicchi e arrotolare ogni spicchio partendo dal lato lungo fino ad arrivare alla punta.

Mettere a lievitare in una teglia bagnata con cartaforno per circa 1 h.

Prima di infornare spennellare la superficie con rosso d’uovo. Cuocere a 200° per 15’.